12 benefici del respiro consapevole e una pratica per sperimentarli subito

Tempo di lettura 5 Minuti

Forse ancora non lo sai ma, il primo elemento su cui fondare il proprio benessere è il respiro consapevole.

Infatti, secondo le evidenze scientifiche moderne il respiro consapevole è fonte di longevità, salute e benessere.

La respirazione è una forma di alimentazione: l’ossigeno che entra nel sangue nutre le cellule e ne permette il corretto funzionamento. Ad ogni inalazione immettiamo da 500 fino a 3000 centimetri cubi di aria, a seconda della sua profondità. 

Regolando la quantità d’aria che circola nei polmoni possiamo: 

  • favorire la circolazione del sangue;
  • rafforzare il sistema immunitario;
  • riequilibrare quello ghiandolare;
  • aiutare la digestione;
  • regolare la pressione del sangue e migliorare la circolazione linfatica, facilitando l’eliminazione di tossine;
  • stimolare il sistema nervoso.

.

E non solo, regolando consapevolmente il respiro possiamo modificare l’attività emotiva e mentale, liberandoci da pensieri ossessivi e da emozioni come ansia e paura. 

.

Introdurre questa pratica come abitudine quotidiana è una forma di prevenzione e cura, che aiuta a vivere in uno stato di calma e presenza vigile.

.

Inoltre, l’uso consapevole del respiro può trasformare radicalmente lo stato emotivo, una condizione fisica spiacevole, purificare in profondità la mente e rigenerare l’energia vitale. 

.

La ricerca scientifica dimostra che esiste una stretta relazione tra respirazione, stato emotivo, forza vitale, stato mentale e salute del corpo. 

La respirazione è anche lo specchio del nostro stato emotivo: una persona arrabbiata o in ansia ha generalmente un respiro corto o bloccato, mentre una persona rilassata respira lentamente e in maniera profonda, attraverso il diaframma e l’addome.

Gli studi indicano inoltre che una respirazione consapevole, profonda, lenta, naturale e ritmica consuma meno energia e fornisce una quantità maggiore di ossigeno a cellule e organi. 

Al contrario, stati di stress o ansia (abituali nello stile di vita occidentale) accorciano il respiro attivando la tipica risposta attacco-fuga: il respiro si concentra nella parte alta dei polmoni e l’organismo si prepara per mettere a disposizione una maggior quantità di energia con un impatto negativo sul sistema cardiocircolatorio, l’attività neuro-muscolare e i livelli glicemici che aumentano proprio per il maggior consumo di energia richiesto al nostro organismo. 

In questo modo l’intero sistema vitale viene affaticato ed è più propenso a manifestare squilibri. 

Va da sé dunque che la qualità della nostra vita è notevolmente influenzata dal tipo di respirazione che adottiamo.

Le 3 diverse tipologie di respiro:

Potremmo classificare il respiro in 3 tipologie diverse:

1) Il respiro corto, veloce e toracico, il più diffuso nello stile di vita occidentale, utilizza solo la parte centrale e superiore dei polmoni.

2) La respirazione addominale utilizza la parte inferiore dei polmoni e permette di ottenere una buona ossigenazione del sangue arterioso, crea un massaggio naturale e una pressione benefica sugli organi interni; è la tipica respirazione che si può osservare nelle persone che dormono supine. La quantità di aria scambiata in questo tipo di respirazione è massima.

3) Il terzo tipo di respirazione è detta clavicolare perché utilizza la parte superiore dei polmoni e l’aria penetra nei polmoni mediante il movimento delle spalle e della clavicola. La quantità di aria che viene scambiata è minima rispetto alle altre due tipologie. Questo tipo di respirazione è di solito associata agli stati di ansia e di paura (il respiro corto) e contrae addome e torace.

Daniel Lumera, Biologia della Gentilezza

Imparare a respirare correttamente è importantissimo per equilibrare le funzioni di rilassamento, di riduzione dell’eccitazione, la tendenza all’iperattività, la soglia di reazione nel caso di percezione di una situazione di pericolo immaginaria, coi relativi comportamenti compulsivi conseguenti come gli attacchi di panico.


I 12 benefici del respiro consapevole clicca l’immagine qui sotto per scoprirli tutti


Una pratica quotidiana di respiro consapevole

Ed ora, come promesso, una pratica quotidiana di respiro consapevole.

Quella che segue è una pratica trasversale, da utilizzare quando ti senti sopraffatto dal rumore, mentale o esterno, prima di una decisione importante, in periodi di stress intenso o semplicemente al mattino appena sveglio o sveglia per iniziare al meglio la tua giornata

La Pratica dei 7+3 minuti: 

Per 21 giorni consecutivi ogni giorno siediti in una posizione comoda con la colonna vertebrale eretta e porta attenzione al respiro. 

Regola il timer su 7 minuti durante i quali, a occhi chiusi, renderai il tuo respiro consapevole, lento, profondo e rilassato. 

A ogni inspirazione immagina luce e chiarezza che entrano nella tua mente, a ogni espirazione immagina di svuotare completamente la mente. 

Terminati questi primi 7 minuti di pratica, per altri 3 minuti rimani semplicemente in uno stato di silenzio e presenza. 
Daniel Lumera, La Via della Leggerezza

Come abbiamo visto, il respiro è davvero lo strumento più potente che abbiamo a disposizione per migliorare nell’immediato il nostro stato di salute e benessere sia mentale che fisico.

Per questo abbiamo deciso di dedicare un intera Masterclass alla pratica delle Attivazioni Bioenergetiche©️.

Una metodologia ideata da Daniel Lumera e perfezionata in oltre 20 anni di esperienza che unisce le migliori pratiche di respirazione, intenzione e visualizzazione in grado di riequilibrare, portare armonia e sinergia tutti gli aspetti del nostro essere.

Con oltre 4 ore di contenuti, pratiche e pdf da scaricare, Daniel Lumera, ti guiderà ad introdurre gradualmente questa pratica nella tua vita, renderla un’abitudine da inserire nella tua routine quotidiana e sperimentarne tutti i suoi incredibili benefici.

<<<Ecco di cosa si tratta nello specifico, te lo spiega direttamente Daniel in questo video >>>>

.

.

E non è tutto…

…infatti scegliendo di iscriverti alla masterclass tutti i suoi contenuti saranno tuoi per sempre e potrai praticare dove, quando e come lo desideri.

Sul lettino in spiaggia, in mezzo alla montagna, nel giardino di casa, dove vuoi. 

L’unica cosa che dovrai assicurarti di avere è una connessione internet.

Trovi tutte le informazioni qui >

P.S: Dal 13 al 19 luglio, dopo 2 anni di assenza, ritorna una delle sfide di consapevolezza in pratica più amata dai ricercatori Academy: quella dedicata alle Attivazioni Bioenergetiche©.

7 giorni con Daniel Lumera e i Mentor esperti di My Life Design Academy per praticare questa potente metodologia e fare il pieno di energia e vitalità.

Per prenderne parte ti basterà entrare in My Life Design Academy, anche semplicemente con la formula trimestrale, scopri come qui >

.

.

Condividi l’articolo!

Commenti

Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Elide Zanirato
Elide Zanirato
1 anno fa

Il mio parere è ..Ottimo siete una bella squadra ,fate un grande lavoro di condivisioni utile per tutti….Tantissimi complimenti per il vostro immenso impegno…

Gianfranca
Gianfranca
1 anno fa

Interessantissimo, voglio seguire perché ne ho assoluto bisogno

I prossimi eventi

Maggio, 2024

Consigliati per te

Perdono
Luca Gonzatto

La forza del perdono: Quando i cancelli del carcere si aprono alla fragilità

Esplora con noi l’incredibile viaggio nel carcere, dove siamo stati sorpresi dalla complicità e dal sostegno reciproco tra i detenuti. Scopri come Daniel Lumera, insieme a noi, ha chiesto perdono a coloro che hanno commesso atti terribili. Sperimenta il potere del perdono e la sua capacità di trasformare anche le situazioni più difficili. Unisciti a noi nella My Life Design Academy per contribuire attivamente alla realizzazione di progetti di cambiamento.

Leggi Tutto »