Sulla natura del maschile e del femminile: oltre il conflitto e la violenza

Tempo di lettura 3 Minuti

Mi inchino alla vita di quegli uomini che accolgono le proprie fragilità e debolezze, che sono capaci di ascoltarle senza rifiuto né giudizio. In quell’accoglienza, in quella presenza troveranno il potere del femminile in se stessi.

Mi inchino alla vita di quegli uomini che non hanno paura di mostrare la propria intimità più fragile, di ascoltare senza rifiuto la propria vulnerabilità e di mettersi in discussione, perché in quel coraggio incontreranno l’amore del femminile nel proprio cuore.

Mi inchino alla vita di quegli uomini che scoprono e rivelano la delicatezza della propria interiorità, perché è così che potranno diventare davvero complici del femminile.

Mi inchino alla vita di quegli uomini capaci di scoprire, onorare e celebrare la natura divina presente in ogni donna, perché è così che potranno far fiorire il divino in se stessi. Nel corpo femminile vedranno un altare su cui farsi dono.

Mi inchino alla vita di quegli uomini che riconoscono nella ciclicità femminile il ritmo della vita.

Mi inchino alla vita di quegli uomini che sanno difendere e proteggere, ma soprattutto onore a quegli uomini che hanno l’umiltà di farsi proteggere e difendere dal femminile; che non pretendono cambiamenti ma guidano verso l’essenza di se stessi.

Mi inchino alla vita di quegli uomini che sanno perdonare un femminile a lungo abusato che usa il suo potere per ferire e maledire.

Mi inchino alla vita di quegli uomini che sostengono con forza e dolcezza il femminile, senza più necessità di riempirlo e dominarlo con il sesso.

Mi inchino alla vita di quegli uomini che amano accogliendo maschile e femminile dentro se stessi, perché la vita è una e una soltanto.

Mi inchino alla vita di quegli uomini che riconoscono nel corpo femminile la sacralità della natura e il suo miracolo e lo onorano nel rispetto di queste consapevolezze.

Mi inchino alla vita di quegli uomini che nel corpo femminile leggono le mappe scritte dall’Universo che tracciano i sentieri della realizzazione e dell’amore…

Mi inchino alla vita di quelle donne che sanno comprendere ed accogliere la fragilità di un uomo spaventato dal femminile risvegliato che manifesta il suo potere liberamente.

Mi inchino alla vita di quelle donne che sanno rimanere nel cuore, senza fare del loro potere uno strumento di prevaricazione sul maschile.

Mi inchino alla vita di quelle donne che percorrono e riconoscono le vie del cuore e le usano per curare se stesse, gli altri ed intere generazioni con l’amore.

Mi inchino alla vita di quelle donne che non usano la sessualità e il proprio corpo come arma di ricatto ma che credono realmente in una responsabilità condivisa.

Mi inchino alla vita di quelle donne che esplorano il piacere attraverso la sacralità più profonda e che attraverso essa sanno condurre il maschile oltre le apparenze manifeste, nei mondi invisibili e sublimi del sentire.

Mi inchino alla vita di quelle donne che credono nel dono di se stesse, che non vivono il sesso come un fine, ma come un cammino verso l’amore puro; capaci di insegnare all’uomo come percorrere i sentieri che l’universo ha tracciato sui loro corpi, per poter vivere i segreti della vita.

Mi inchino alla vita di quelle donne che sanno davvero accogliere, che conoscono la dolcezza e la dedizione, che si lasciano amare senza paura di mostrarsi streghe, madri, vergini, incantatrici, guerriere, sognatrici, cacciatrici, esploratrici; che guidano l’uomo alla scoperta della ciclicità della vita, che non hanno paura del loro sangue.

Mi inchino alla vita di quelle donne che sanno ancora unirsi nello spirito di sorellanza, in danze sacre che guariscono il dolore del mondo e dei suoi figli.

Mi inchino al femminile che si fa cura. Mi inchino al femminile che si fa compassione. Mi inchino al femminile che si fa amore.

Daniel Lumera


Nella Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne voglio condividere con te una lettura.

Un ispirazione estratta dal libro Ecologia Interiore

Cosa senti in queste parole?

❤️ Ti leggo e risponderò alle tue domande nei commenti

.

Condividi l’articolo!

Commenti

Subscribe
Notificami
guest
14 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Teresa
Teresa
7 mesi fa

grazie Daniel. In queste parole c’è tutto. Meravigliose. Mi commuovi sempre

Luca Gonzatto
Admin
Luca Gonzatto
7 mesi fa

Meraviglia

Antonella Zonato
Antonella Zonato
7 mesi fa

Le tue parole intrise di cultura, amore e consapevole sono preziose per tutti noi. Grazie

Loredana
Loredana
7 mesi fa

GRAZIE per la profondità di queste parole che arrivano al cuore,

Silvia Virgulti
Silvia Virgulti
7 mesi fa

Grazie Daniel. In questo momento in cui si respira rabbia, sgomento, rivalsa, smarrimento, queste tue parole di Amore e Verità sono una guida. Prego che arrivino a quante più persone possibili. Grazie. Grazie sempre.

Enza
Enza
7 mesi fa

L essenza della vita e l’ assenza della separazione tra generi. Grazie

Vivella
Vivella
7 mesi fa

Daniel sai sempre stupire per le tue parole di speranza

Paola
Paola
7 mesi fa

Mi inchino a tanta saggezza che il nostro Daniel ci trasmette con il suo esempio di vita🙏Grazie maestro🦋

Carolina
Carolina
7 mesi fa

Il cuore si apre e un infinita gratitudine emerge.la responsabilità e la bellezza di essere donna e di essere uomo. Mantenendo questa consapevolezza sarà sempre così.
Grazie di cuore per questo sentire ed essere così autentico

Franca
Franca
7 mesi fa

Grazie, le giuste parole per onorare questa giornata, per riflettere, e aiutarci a capire che in esse, è tracciata la strada da seguire.
Grazie Daniel , grazie di esserci, grata della tua presenza 🙏💖

Rosanna Cammarano
Rosanna Cammarano
7 mesi fa

Questa lettura è bellissima esprime tutto l’amore dentro di noi e verso l’altro, così come dovrebbe essere sentito e vissuto…un’amore che nn considera l’ego e la dualità ma l’insieme…grazie!!💕

antonella
antonella
7 mesi fa

mi inchino al tuo prezioso, raro illuminato spirito di servizio. Cio’ che dici e come lo dici apre il cuore e commuove , ti indica la via, grazie autentico ed umile maestro

Antoniamaraglino
Antoniamaraglino
7 mesi fa

Grazieeee per questo argomento..per la dolcezza con cui ne parli…ha suscitato in me la voglia di consapevolezza del mio vivere ..sperando di poter migliorare il mio femminile e accogliere il maschile per equilibrarle dentro di me ..per una vita migliore..con più pace ..consapevolezza..amore profondo per ogni istante della vita che mi è concessa. E non cedere alla paura..all’angoscia…alla sofferenza .
Un mix di emozioni e di sensazioni che vivono dentro di me in forte contrasto

Costanza
Costanza
7 mesi fa

Leggo e piango. Grazie 🩷💙

I prossimi eventi

Luglio, 2024

Consigliati per te

Perdono
Luca Gonzatto

La forza del perdono: Quando i cancelli del carcere si aprono alla fragilità

Esplora con noi l’incredibile viaggio nel carcere, dove siamo stati sorpresi dalla complicità e dal sostegno reciproco tra i detenuti. Scopri come Daniel Lumera, insieme a noi, ha chiesto perdono a coloro che hanno commesso atti terribili. Sperimenta il potere del perdono e la sua capacità di trasformare anche le situazioni più difficili. Unisciti a noi nella My Life Design Academy per contribuire attivamente alla realizzazione di progetti di cambiamento.

Leggi Tutto »